Wanderlust Grand Tour | Venezia

45 ° 25'52 "N 12 ° 20'12" E | Punta della Dogana (Venezia)

In occasione del 1600 anniversario di Venezia, Wanderlust Vuole festeggiare una storia di legacy, scoperte culturali e desiderio di vagare attraverso una performance dal vivo nel telaio della Serenissima. 

Un progetto in collaborazione con Comune Venezia e VELA SpA per sostenere la celebrazione dell'anniversario della Fondazione City, coordinate dal comitato ufficiale presieduto dal maggiore Luigi Brugnaro. Infatti Venezia è stata a casa per esploratori, viaggi e cittadini del mondo: persone che hanno promosso il valore della condivisione e dell'innovazione. 

Da Marco Polo che è stato il primo a scambiare prodotti fino al Medio Oriente, ad Antonio Vivaldi la cui musica era un collezionista sociale che mirava a portare insieme le comunità da un teatro all'altro (in quel momento a Venezia c'erano 1 teatro ogni 350 abitanti) , passando attraverso il patrono Peggy Guggenheim che ha trasformato una passione in un modo per salvaguardare l'arte, nutrire la connessione tra Europa e America. 

Venezia è sempre stata una pentola di fusione di creatività aperta e contaminazione reciproca evitando pregiudizi e restrizioni, per motivi di bellezza e conoscenza cosciente. Per guidare i nostri vagabondirsi verso un futuro più responsabile e riflessivo, abbiamo riportato un oggetto che fa parte della storia di questa repubblica marittima, il "Carnet de Voyage", lo strumento ideale per narrare una storia con un punto molto personale di Vista: nel XVIII secolo, per quelli che si avvicinano al "Grand Tour"È stato fondamentale esibire ciò che hanno vissuto durante il viaggio grazie a una collezione di disegni, note e illustrazioni. 

E vogliamo incoraggiarti a fare lo stesso, anche nella tua vita quotidiana, perché la tua percezione può ispirare future generazioni di vagabondi. Come luogo, abbiamo scelto la famosa Punta della Dogana, per la quale ringraziamo la collezione Palazzo Grassi Pinault: rappresentando l'inizio o la fine del Canal Grande, è sempre stato il punto di arrivo o partenza di milioni e milioni di persone che viaggiano a Venezia. In cima a questo posto c'è una statua rotante in oro che simboleggia occasioni, la dea romana del caso, che era quella autorizzata a mostrare la direzione del vento ai viaggiatori. 

Per quanto riguarda il lato della musica, il set comprende due tracce non rilassate che prendono ispirazione dalla città, si sta pagando omaggio a "Rondò Veneziano" chiamato "La Serenissima" e l'altro alla primavera di Vivaldi. 

Diretto da Jacopo Ricci 

Direzione CO - Giammarco Boscariool & Davide Piras

Direzione Arte - Luca Ricci 

Produttore esecutivo - Andrea Chelli 

Culo di produzione. - Giorgio Bianchi. 

Direttore tecnico - Stilian Atanassov 

Assistente Direttore - Antonino Mulè 

Steadicam op. - Andrea Agnisetta. 

Focus Estrar - Matteo Croci 

Gaffer - Filippo Ficozzi 

Editing - Daniele Barrrout 

Colourist - Vincenzo Andolina 

Ulteriori scatti - Giacomo Donati, Gianluca Donati, Niccolo Cacace, Alessandro Marcon, Matt Evans 

Backstage - Ivano Robustellini

Drone - Gabriele Montagni, Nils Astrologo 

Driver - Diego Accalai, Stefano del Pin, Vittorio Tomaselli 

Cathering - Hopera Coffee & Bakery Venezia 

Project Manager - Sara Gilli, Gigi CALCAGNO 

Fotografi - Federico Papiro, Lorenzo Galli, Adriano Cisani 

Servizio - Evolution Affitto, AMG International, SGM Broadcast 

Grazie a Luigi Brugnaro, Simone Venturini, Morris Ceron, Fabrizio d'Oria, Micol Stelluto, Giorgio Betrò, Nicola Catullo, Valeria Tiozzo Celi, Silvia Ghedin, Valeria Moccia, Elisa Andreoli, Stefano Nocet, Adriano Cisani, Nils Astrologo, Nicolas Barosi, Gigi CALCAGNO, Salvatore Cinquegrana, Lorenzo Fabbri, Alessandro Rupilli, Marco Peluso, Riccardo Carbone, Matteo Romano, Tommaso scalarandis, Giorgio Monoriti, Cecilia Cazzola, Danilo Paura, Paolo Cervini.

Progetto realizzato in collaborazione con Comune di Venezia e Vela SpA per la celebrazione dell'anniversario di 1600 anni. Un ringraziamento speciale anche alla collezione Palazzo Grassi Pinault.